Skip to content
CHI

Regina Tiedemann

Regina Tiedemann sembra una donna ferita e dall'aspetto austero. Non c'è da stupirsi, considerando quello che ha passato. Da adolescente è una ragazza timida, pallida ed emaciata che viene spesso presa in giro da altri studenti. Soffre la personalità schiacciante della madre Claudia. Da adulta apre il Waldhotel Winden ma nell'autunno 2019, una volta diffusa la notizia dei bambini scomparsi, l'albergo cessa di attirare avventori.

Successivamente Regina riceve una terribile notizia: è affetta da un cancro al seno, e il tumore si è già diffuso. Per fortuna può contare sul suo amorevole marito Aleksander, con il quale ha avuto il figlio Bartosz.

Nemici per la vita

Regina ha un pessimo rapporto con Ulrich e Katharina Nielsen. Da adolescente viene molestata da entrambi, finendo persino per essere legata a un albero della foresta. Tempo dopo Katharina ritiene erroneamente che ci sia Regina dietro le accuse di stupro avanzate contro Ulrich. La donna pensa che Regina abbia mentito al nonno poliziotto Egon Tiedemann come ritorsione e la minaccia.

Un giovane uomo appare praticamente dal nulla e allontana Katharina puntandole una pistola. Si tratta di Aleksander, appena arrivato a Winden e futuro marito di Regina.

Spoiler alert
Spoiler

Stagione 2 : Episodio 2

Confessione tardiva

Nell'estate del 2020 il tumore di Regina ha raggiunto uno stadio ancor più avanzato, costringendola ad abbandonare l'hotel. La donna inizia il ciclo di chemioterapia e fa continuamente spola tra l'ospedale e casa sua.

Durante un colloquio con l'investigatore speciale Clausen e Charlotte Doppler, per la prima volta Regina comunica alla polizia di aver ospitato nel proprio albergo un individuo dall'aspetto equivoco nel novembre del 2019. Con il suo aiuto, Clausen riesce a elaborare un identikit del volto dello Straniero.

Spoiler alert
Spoiler

Stagione 2 : Episodio 8

La madre scomparsa

Regina riceve una visita da sua madre, che è scomparsa da 33 anni ma non sembra essere invecchiata nemmeno un giorno. Questo è l'inizio del viaggio nel tempo di Claudia Tiedemann. Aiuta la figlia malata a farsi strada verso il bunker, così da permetterle di sopravvivere al disastro.