Skip to content
CHI

Jonas Kahnwald

Jonas, figlio di Hannah e Michael Kahnwald, è un adolescente tranquillo e riflessivo. Il suicidio di suo padre lo colpisce duramente e fa fatica a elaborarlo, anche dopo diversi mesi di terapia. Nei giorni successivi alla scomparsa di Mikkel Nielsen, il vero scopo di Jonas è rivelato: è un viaggiatore nel tempo. Non è ancora consapevole di quanto sia significativo il ruolo che svolgerà nel corso generale degli eventi.

La scomparsa di Mikkel

Jonas è stata l'ultima persona a vedere Mikkel Nielsen prima che sparisse nel 2019. Mentre visitavano le grotte in gruppo, sono stati spaventati da un rumore insolito e hanno iniziato a correre attraverso la foresta. Magnus, Bartosz, Franziska e Martha erano davanti a tutti. Jonas è inciampato e all'improvviso Mikkel era sparito.

Inizia il viaggio

Pochi giorni dopo, Jonas riceve un pacco anonimo dallo Straniero. Contiene una luce futuristica, un contatore Geiger e una lettera d’addio da suo padre. La lettera rivela che il viaggio nel tempo esiste e spiega cos’è successo a Mikkel. Jonas trova il passaggio nelle grotte di Winden grazie a una mappa scoperta nella stanza di suo padre. Entra e viaggia fino al 1986.

Jonas trova Mikkel in ospedale, ma prima che possa fare qualcosa, appare lo Straniero e lo avverte che Mikkel deve diventare Michael Kahnwald per essere il padre di Jonas. Jonas abbandona così il suo piano di salvare Mikkel.

Amore proibito

Martha Nielsen è l'amore della sua vita. Nell'estate del 2019, sembra che Martha e Jonas diventeranno una coppia, ma il suicidio di suo padre lo sconvolge. Trascorre mesi in terapia e smette di rispondere ai suoi messaggi. Martha crede che Jonas sia in Francia e inizi a frequentare il suo migliore amico Bartosz Tiedemann.

Quando Jonas ritorna, il loro amore si riaccende. Finché Jonas non scopre che Mikkel è suo padre, facendo di Martha la sua zia biologica. Senza darle una spiegazione, Jonas comincia a ignorarla e svanisce completamente da Winden ma non smette mai di pensare a Martha.

Il vecchio se stesso

In un altro viaggio nel 1986, Jonas viene intercettato da Noah e Helge Doppler. Gli fanno perdere conoscenza e lo bloccano nel bunker con la mortale sedia da viaggio nel tempo. Lo Straniero appare e rivela di essere davvero un Jonas adulto, ma non aiuta l'adolescente a fuggire.

Più tardi, quando lo Straniero tenta di chiudere il passaggio, un portale si apre davanti agli occhi di Jonas. Può guardare nel 1953. Lì, vede Helge Doppler nel bunker da ragazzo. Quando le loro mani si toccano, Jonas atterra nel 2052.

Spoiler alert
Spoiler

Stagione 2 : Episodio 2

Cosa riserva il futuro

Jonas vive nella sua vecchia casa per più di sei mesi in una Winden post-apocalittica. Si tiene lontano da Elisabeth Doppler e dai suoi seguaci che vivono nella foresta in attesa del giorno della salvezza. Jonas scopre numerose croci di legno nel cimitero vicino alla chiesa, tra cui una per Martha Nielsen.

Jonas vuole viaggiare fino al 2020 usando il portale temporale di materia nera al centro della centrale nucleare. Tuttavia, Elisabeth ha vietato l'accesso alla centrale e Jonas viene sorpreso a trasgredire. È condannato all'esecuzione. Mentre è appeso al collo con un cappio, Elisabeth cambia idea e taglia la corda. La corda lascia su Jonas delle cicatrici che porterà con sé per il resto della sua vita.

Silja lo aiuta a fuggire perché vuole scoprire cosa c'è al centro della centrale elettrica. Jonas riesce a controllare la materia nera e svanisce.

Spoiler alert
Spoiler

Stagione 2 : Episodio 5

Il se stesso ancora più vecchio

Jonas viaggia dal 2053 al 1921. Viene preso per un veterano di guerra disorientato e gli vengono dati temporaneamente vitto e alloggio in una pensione, dove incontra la sua bis-bisnonna Agnes Nielsen da bambina. Incontra anche un giovane Noah, che lo porta da Adam e da Sic Mundus.

Adam rivela anche lui delle cicatrici attorno al collo: Adam è Jonas, di circa 60 anni più vecchio. Adam mostra a Jonas il portale temporale sotto la chiesa che permette di viaggiare nel tempo in qualsiasi epoca. Jonas viaggia fino al 20 giugno 2019, il giorno prima del suicidio di suo padre - il giorno in cui tutto è iniziato. Crede di poter rimettere tutto a posto.

Spoiler alert
Spoiler

Stagione 2 : Episodio 6

Ritorno al presente

Jonas va nella sua casa di famiglia e affronta suo padre sul suo imminente suicidio. Michael è perplesso. Non aveva intenzione di togliersi la vita. Era anche la prima volta che sentiva parlare di una lettera d’addio. Michael rivela anche che era stato Jonas stesso a guidare Mikkel da ragazzo al portale del tempo il 4 novembre 2019.

Una Claudia Tiedemann più anziana arriva e spiega che le cose dovrebbero rimanere invariate. Dice che il ruolo di Jonas nel corso generale degli eventi è più ampio di quanto sospetti. Mentre Jonas lascia la casa con lei, si rende conto con orrore di essere stato proprio lui a dare a suo padre l'idea del suicidio.

Spoiler alert
Spoiler

Stagione 2 : Episodio 8

Alleati

Jonas trascorre un anno con Claudia Tiedemann imparando tutto ciò che può sui viaggi nel tempo. Insieme si uniscono nella lotta contro Sic Mundus e Adam. Viaggia fino al 27 giugno 1987 e va a trovare la giovane Claudia. Vanno insieme alle caverne e riattivano il passaggio usando la sua macchina del tempo - lo stesso passaggio che il vecchio se stesso aveva disattivato solo sei mesi prima. Jonas e Claudia viaggiano poi fino al 2020.

Spoiler alert
Spoiler

Stagione 2 : Episodio 8

La morte di Martha

Nel giorno dell'apocalisse, Jonas va a salvare Martha. La trova a casa e si baciano appassionatamente, anche se sa che è suo nipote. Adam appare improvvisamente e spara a Martha, l'amore della vita di Jonas - e il suo. Adam spiega che è necessario e Jonas un giorno capirà perché. Poi scompare.