Skip to content
CHI

Ines Kahnwald

Nel 1986 Ines lavora come infermiera all'ospedale di Winden. È cresciuta in città; suo padre Daniel era il capo della polizia negli anni '50. Ines è riflessiva e devota al suo lavoro. Il suo unico figlio è morto alla nascita e ora vive da sola.

Nel 2019, Ines vive ancora da sola. Il figlio adottivo Michael si è suicidato e non ha un buon rapporto con la nuora Hannah e il nipote Jonas.

Il ragazzo

Nel novembre 1986, un ragazzo in difficoltà viene ricoverato in ospedale; non vuole parlare con nessuno. Ines si prende cura di lui e riesce a guadagnarsi la sua fiducia. Il ragazzo è Mikkel Nielsen, che è arrivato dal futuro. Quando i servizi sociali decidono di metterlo in un orfanotrofio, Ines lo adotta immediatamente e così Mikkel Nielsen diventa Michael Kahnwald.

La lettera

Ines tiene con sé la lettera che Michael lascia dopo il suo suicidio. Le istruzioni sulla busta dicono di non aprirla prima del 4 novembre alle 22:13 - l'ora esatta della scomparsa di Mikkel. La lettera rivela che Michael e Mikkel sono la stessa persona. Ines sospettava da tempo della vera identità di suo figlio, ma non poteva sapere che Michael si sarebbe tolto la vita.

Quando Ines consegna la lettera a Jonas, lui si arrabbia con lei. Perché non glielo ha detto prima? Perché non ha cercato di fermare la scomparsa di Mikkel, dal momento che sospettava la verità?