Skip to content
CHI

Charlotte Doppler

Charlotte lavora come capo della polizia a Winden. Donna intelligente e dal carattere razionale, è stata cresciuta dal nonno H.G. Tannhaus. Non sa nulla dei propri genitori.

Charlotte lavora come capo della polizia a Winden. Donna intelligente e dal carattere razionale, è stata cresciuta dal nonno H.G. Tannhaus. Non sa nulla dei propri genitori.Insieme a suo marito Peter, Charlotte ha due figlie: Franziska ed Elisabeth. Inoltre, la donna bada all'anziano padre di Peter, Helge Doppler. Charlotte e Peter dormono in camere da letto separate da quando la donna ha scoperto che il marito frequentava di nascosto Bernadette, una prostituta transessuale. I due non hanno mai parlato apertamente della faccenda.

Indagini di polizia

Charlotte è responsabile delle indagini sui bambini scomparsi a Winden. Pur cercando in lungo e in largo, la donna non riesce a trovare alcun indizio. È costretta a sollevare dall'incarico il collega Ulrich Nielsen quando quest'ultimo cerca di prendere in mano la situazione alla ricerca del figlio Mikkel.

È stata l'ultima persona ad avere notizie di Ulrich prima di seguire Helge Doppler nelle grotte nel 2019. Ha lasciato un messaggio in segreteria, asserendo che la vera domanda sul rapimento dovrebbe essere quando è stato commesso non chi l’ha commesso. Successivamente Charlotte trova una fotografia di Ulrich negli archivi di polizia del 1953.

Spoiler alert
Spoiler

Stagione 2 : Episodio 4

Indagini indipendenti

Nell'estate del 2020 non è stata ancora rinvenuta alcuna traccia delle sei persone scomparse a Winden, ragione per cui viene inviato l'investigatore speciale Clausen a supporto della polizia locale.

Una riluttante Charlotte assiste Clausen durante il suo interrogatorio prima di firmare il proprio congedo per malattia. La donna non rivela che sta conducendo delle indagini insieme al marito Peter in merito ai viaggi nel tempo. Nel bunker stanno raccogliendo informazioni dal taccuino di Claudia Tiedemann, dagli appunti lasciati in hotel dallo Straniero e dagli effetti personali di H.G. Tannhaus, suo nonno.

I Doppler incontrano lo Straniero e apprendono che è Jonas. Insieme a Hannah Kahnwald, riescono a reclutare una riluttante Katharina Nielsen al servizio della loro causa.

Spoiler alert
Spoiler

Stagione 2 : Episodio 5

Un passato sconvolgente

Charlotte non ha mai saputo chi fossero i suoi genitori. L'unica cosa di cui è al corrente è che l'orologiaio da cui è stata cresciuta non è il suo nonno biologico, in quanto è stata adottata. Per molto tempo, Charlotte ha sospettato che il suo passato fosse in qualche modo collegato agli strani eventi accaduti a Winden.

Non sa perché Noah abbia regalato a sua figlia Elisabeth un orologio d'oro con incisa l'iscrizione "Per Charlotte". Un giorno, Noah appare all'improvviso. Lei lo riconosce grazie al suo identikit. Noah mostra a Charlotte una fotografia che lo ritrae da giovane mentre tiene in braccio una bambina: è lui il suo vero padre.

Spoiler alert
Spoiler

Stagione 2 : Episodio 8

Madre e figlia

Noah non rivela a Charlotte chi sia sua madre. Si tratta, a quanto sembra, di Elisabeth Doppler. Charlotte è figlia di sua figlia, o madre di sua madre: il cosiddetto paradosso della predestinazione, possibile unicamente a causa dei viaggi nel tempo.

Spoiler alert
Spoiler

Stagione 2 : Episodio 8

Apocalisse nucleare

Charlotte apprende da Wöller che Clausen è intenzionato a perlustrare la centrale nucleare. Vi si recano insieme e scoprono che Clausen ha trovato i fusti gialli. L'uomo vuole aprirli nonostante gli avvertimenti di Charlotte.

Un'informe massa nera viene esalata da uno dei fusti, creando un varco temporale. Charlotte guarda attraverso l'apertura e intravede la centrale in rovina e sua figlia Elisabeth da adulta. Le due donne si abbracciano, mentre Winden viene funestata dall'apocalisse.