Skip to content
COSA

Centrale nucleare

È difficile immaginare Winden senza la sua centrale nucleare. L'impianto si trova ai margini della città vicino alle grotte di Winden ed è il principale datore di lavoro della zona.

Bernd Doppler è stato la forza trainante della costruzione della centrale elettrica iniziata negli anni '50. Nemmeno la scoperta sul posto di due cadaveri vestiti in modo strano era abbastanza per fermare la costruzione. Nel 1986, anno del disastro di Chernobyl, Bernd Doppler si dimette da direttore dello stabilimento. Claudia Tiedemann prende il suo posto, diventando la prima donna a capo di una centrale nucleare tedesca. A quel tempo, il figlio di Bernd, Helge, lavora lì come guardia di sicurezza.

Alla luce del progressivo abbandono del nucleare, è prevista la disattivazione della centrale di Winden nel 2020. Il direttore Aleksander Tiedemann sta gestendo l'arresto dell'impianto. Al 2052, l'impianto è in rovina e circondato da una zona ad accesso limitato. Che è successo qui?

Incidente e occultamento

Nell'estate del 1986, si verifica un incidente nella centrale nucleare. Bernd Doppler lo nasconde e mette i rifiuti radioattivi che ne derivano in barili gialli nascosti in una grotta. Quando Claudia Tiedemann scopre l'incidente nel novembre del 1986, Doppler la spinge a non rendere pubbliche le informazioni. Sigilla la grotta con una porta di ferro saldata.

Quando, nel 2019, la polizia cerca nel sito della centrale nucleare le tracce dei bambini scomparsi, i barili sono spariti. Aleksander Tiedemann li ha caricati su un camion e portati altrove.

Spoiler alert
Spoiler

Stagione 2 : Episodio 4

Il portale segreto del tempo

Nel 2053, c'è una massa nera pulsante al centro delle rovine. Una volta stabilizzata, può essere utilizzata come portale del tempo. Jonas Kahnwald spera di utilizzarla per tornare alla sua vita nel presente.

L'accesso al sito della centrale è limitato. Elisabeth Doppler, leader del gruppo di persone che vivono nella foresta attorno a Winden, non vuole che in giro si sappia del portale del tempo. A fatica, Jonas riesce a fuggire e, con l'aiuto di Silja, può tornare indietro nel tempo.

Spoiler alert
Spoiler

Stagione 2 : Episodio 8

Il cuore dell'apocalisse

Nell'estate del 2020, poco prima che la centrale fosse programmata, Aleksander Tiedemann riporta i barili gialli nel sito. Sono stati ricoperti di cemento nell'ex bacino di raffreddamento, nella speranza che non venissero mai scoperti.

Tuttavia, Clausen, leader di una nuova task force speciale per i casi delle persone scomparse Winden, ha iniziato a sospettare di Aleksander Tiedemann. Pensa che Aleksander Tiedemann abbia ucciso suo fratello e vuole dimostrare ad ogni costo che ha commesso un crimine. Clausen ottiene un mandato di perquisizione per la centrale nucleare e chiede che il cemento venga perforato.

Uno dei barili viene aperto e da esso emerge un misterioso materiale nero che provoca un varco nel tempo e li collega a Elisabeth Doppler nel 2053. Nel 2020, una gigantesca sfera scura si forma sopra la centrale nucleare e l'apocalisse irrompe in Winden.